4 astuzie per realizzare degli ottimi cocktail analcolici

La moda dei mocktail, altro nome per i cocktail analcolici, è aumentata notevolmente negli ultimi anni.

Perché tutti li adorano? Semplice: si possono bere senza moderazione e permettono di trascorrere un ottimo momento, facendosi piacere e senza altre conseguenze. Senza contare che alcune versioni di cocktail analcolici non hanno nulla da invidiare nel gusto ai loro equivalenti alcolici.

Permettono a coloro che non possono consumare delle bevande alcoliche, di non sentirsi esclusi e di avere una più ampia varietà di scelta nelle occasioni mondane;  agli altri, consentono di alternare bevande alcoliche e analcoliche durante la serata.

Ma come preparare degli ottimi cocktail analcolici?

In questo articolo ti daremo tanti consigli e delle ricette di cocktail analcolici.

4 astuzie per realizzare degli ottimi cocktail analcolici

1. Fai scorta di di cubetti di ghiaccio

2. Cura la presentazione dei bicchieri

3. Scegli degli ingredienti con poco zucchero e le preparazioni fatte in casa

4. Non trascurare la decorazione finale


1. Fai scorta di cubetti di ghiaccio

  • Fai scorta di cubetti di ghiaccio! I cocktail sono sempre migliori quando sono freschi. Per certi cocktail non esitare a riempire completamente il bicchiere di cubetti di ghiaccio (se galleggiano, vuol dire che non ne hai messi abbastanza!);
  • Ogni cocktail ha il suo tipo di ghiaccio, ecco perché dovresti seguire sempre i consigli di preparazione! Con un tonic, per esempio, non esitare a riempire completamente il bicchiere di cubetti di ghiaccio. Lo stesso vale per lo Spritz analcolico o per il Moscow Mule analcolico. Per i Bloody Mary senza alcol, mettiamo il ghiaccio nel bicchiere utilizzato per preparare il cocktail, ma poi lo filtriamo in modo da non averne nel bicchiere utilizzato per la degustazione. Per un cocktail tipo Negroni, l’ideale è utilizzare un cubetto di ghiaccio abbastanza grande, che rinfreschi la preparazione e si sciolga lentamente.
  • Puoi decorare i tuoi cubetti di ghiaccio aggiungendo, per esempio, delle foglie di menta o dei fiori commestibili nell’acqua prima di mettere gli stampi di ghiaccio al congelatore.
  • Per dei cubetti di ghiaccio trasparenti fai bollire l’acqua una prima volta coprendola, poi lascia raffreddare e ripeti il procedimento una seconda volta.
  • Infine, anche se non è sempre pratico, non preparare i cocktail in anticipo! Prepara tutti gli ingredienti e aspetta l’ultimo momento. Un buon cocktail si prepara poco prima di essere servito.

2. Cura la presentazione dei bicchieri

  • Come per i cocktail tradizionali, e più in generale per quel che beviamo o mangiamo, il visual ha la sua importanza e deve piacere.
  • La presentazione dei bicchieri per i cocktail analcolici dev’essere curata: scegli il bicchiere adatto al cocktail che desideri preparare: per esempio un tumbler per un Mojito analcolico, un bicchiere da whisky per un Negroni analcolico, un ballon per uno Spritz senza alcol…
  • Per un look più festivo puoi anche glassare i tuoi bicchieri. Per decorare i bicchieri da cocktail, usa dell’albume d’uovo o del succo di limone che metterai su un piatto. Immergi i bordi del bicchiere, poi ripeti l’operazione su un piatto che avrai cosparso di zucchero. Per ottenere una glassa colorata e deliziosa, puoi sostituire l’albume d’uovo con uno sciroppo di frutta. Il nostro consiglio: metti i bicchieri al frigo per almeno 30 minuti prima di decorarli e versare il cocktail.
  • Per rispondere a una delle domande più frequenti, per creare degli strati colorati nel tuo cocktail, segui questa semplice regola: versa per primi i liquidi più ricchi in zucchero, poi quelli meno dolci.

3. Utilizza degli ingredienti di origine naturale e che non siano troppo zuccherati

  • Il rischio dei cocktail analcolici è che spesso possono risultare troppo dolci. Alcuni distillati senza alcol hanno delle percentuali di zucchero davvero contenute, a volte nulle, e permettono di conferire un gusto più intenso e sofisticato alle preparazioni. Forniscono un gusto e un aroma più sostenuto alle tue bevande. Note speziate, legnose e floreali, ce n’è per tutti i gusti.
  • A seconda delle ricette, sceglierai i tuoi succhi di frutta preferiti. Prova a preparare il succo di frutta in casa: per esempio un succo di pompelmo fresco, un succo di limone verde. Ricordati di filtrarli prima di servirli.
  • Non esitare ad aggiungere qualche pizzico di spezia o dell’acqua aromatizzata per delle creazioni originali.

4. Aggiungi un tocco finale

  • Termina la preparazione aggiungendo ai tuoi cocktail analcolici delle decorazioni, come per esempio delle foglie di menta, di basilico o di rosmarino.
  • Puoi anche utilizzare delle fettine di frutta tagliate molto sottili. Per esempio, puoi mettere una scorza di limone sul bordo del bicchiere. Puoi anche optare per dei frutti rossi da immergere direttamente nel cocktail – scegliendo i tuoi preferiti, of course.
  • Altrimenti dei mini spiedini di frutta contribuiranno a rendere invitanti i tuoi cocktail e a garantirti una decorazione riuscita.

Esempi di cocktail analcolici facili da preparare

A corto d’ispirazione? Ecco qualche idea per dei cocktail analcolici perfetti per un after-work, un week-end di relax o un aperitivo con gli amici:

  • Virgin Mojito: è la versione analcolica del famoso mojito al rum. Ritroviamo tutti i sapori della versione originale, ma senza alcol.
  • Gin Tonic analcolico: ideale per iniziare la serata, o per inaugurare il weekend; è meno calorico della versione tradizionale e facilissimo da preparare.
  • Smooth Piña Colada: la famosa bevanda a base di succo d’ananas e latte di cocco esiste anche in versione senza alcol.
  • Virgin Mary: il Bloody Mary nella sua versione analcolica. In questo caso si lascia da parte la vodka per godere delle note speziate e piccanti del cocktail.
  • Virgin Margarita: gli amanti dei cocktail hanno approvato il margarita analcolico. Ideale per ritrovare le forze dopo una lunga settimana a lavoro!
  • Virgin Daïquiri: banane, fragole, pesche, litchi, succo di limone, esistono molte versioni di daïquiri analcolico. Il nostro consiglio per profumare il vostro daïquiri: un goccio di un distillato senza alcol.

Sul nostro sito troverai delle ricette dettagliate per preparare dei cocktail analcolici in questa pagina dedicata ai cocktail.

Buona degustazione!

Mon Panier
VOTRE PANIER EST VIDE
Continuer

OPTION MOINS DE CARTON : participez à une démarche éco-responsable !

I vostri pacchi verranno spediti con le scatole in cui abbiamo ricevuto la nostra produzione. Le singole bottiglie saranno confezionate in cartone ondulato e carta kraft. Le scatole da 3 bottiglie verranno inviate senza scatola.

Complétez votre commande
4 bottiglie di tonica - Hysope photo
4 bottiglie di tonica - Hysope
9,90€
✓ Aggiunto!
Sciroppo di fiori di sambuco - Bacanha photo
Sciroppo di fiori di sambuco - Bacanha
12,50€
✓ Aggiunto!
4 bottiglie di tonica - Fever Tree photo
4 bottiglie di tonica - Fever Tree
5,99€
✓ Aggiunto!
Bicchiere dosatore (jigger) photo
Bicchiere dosatore (jigger)
9,90€
✓ Aggiunto!
4 toniche senza zucchero - Les Softs à Papa photo
4 toniche senza zucchero - Les Softs à Papa
5,99€
✓ Aggiunto!
Commander - 0,00€